Qualche consiglio per combattere cistite e candida | Erboristeria Girasole

QUALCHE CONSIGLIO PER COMBATTERE L’INSORGERE DI CISTITE E CANDIDA

 

L’apparato genito-urinario femminile è costituito da un complesso e delicato insieme di organi molto vicini tra loro, che si possono dividere in due gruppi: l’apparato genitale e l’apparato urinario.
Le infezioni delle vie urinarie, prima fra tutte la fastidiosissima cistite, o vaginali, come la candida, colpiscono almeno una volta nella vita quasi tutte le donne. Spesso si ripresentano durante i primi bagni al mare.
La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie spesso di origine batterica che porta nei soggetti che ne soffrono bruciore, minzione molto frequente, stimolo continuo ad urinare, dolore sovra-pubico ed anche presenza di sangue nelle urine.

Qualche consiglio utile per combattere l'insorgere di cistite e candida | Erboristeria Il Girasole Ravenna

La candida è invece un lievito buono necessario e presente fin dalla nascita nel nostro organismo.
Quando, per svariati motivi, il lievito candida diventa patogeno e si trasforma in fungo, allora nasce il problema noto come candidosi e infezione da candida.
Tale fungo è in grado di danneggiare i tessuti creando infiammazione e rilasciando sostanze tossiche. Crescendo può intaccare gli organi vicini come la vescica o l’uretra fino ad entrare, nei casi più gravi, nel circolo sanguigno o nel cervello.
La candidosi si può manifestare come infezione vaginale, del cavo orale, della pelle, dell’uretra e dell’intestino.
Spesso cistite e candida si ripresentano durante i primi bagni al mare.
L’estate è infatti un periodo critico per questi disturbi, caldo e umidità favoriscono lo sviluppo di microorganismi e influiscono molto anche il cambio di dieta e di abitudini igieniche.
Come tutte le mucose dell’organismo anche quelle che rivestono le pareti degli organi e dei dotti del tratto genito-urinario sono colonizzate da una flora batterica benefica che le protegge dalle aggressioni dei patogeni, i fattori che invece contribuiscono a impoverirla sono molteplici.
Primo fra tutti l’alimentazione, una dieta troppo ricca in zuccheri e carboidrati, l’abuso di farmaci o l’utilizzo di saponi intimi troppo aggressivi e indumenti sintetici e aderenti sono da evitare.

Ma come prevenire questo tipo di infezioni?

 

Pulizia al primo posto

Per tenere lontane candida e cistite è indispensabile una corretta igiene intima. Il detergente deve essere specifico, con un pH di 5,5.

Quali assorbenti usare?

Le mestruazioni rendono la zona particolarmente sensibile ed è raccomandabile lavarsi ad ogni cambio di assorbente.
Inoltre se si tende a soffrire di infezioni, i tamponi interni e i salvaslip tra un ciclo e l’altro, non sono una buona idea perché favoriscono la proliferazione di funghi e batteri.

Come vestirsi?

Soprattutto d’estate è bene non indossare indumenti e biancheria troppo stretti e sintetici, che sfregano contro il corpo e aumentano la sudorazione.

Precauzioni al mare

Fare il bagno al mare o in piscina non è un fattore di rischio, ma lo sono il calore, l’umidità e la tendenza a disidratarsi. Meglio cercare di limitare i danni cambiando il costume bagnato non appena è possibile.

Bere tanto

La regola numero uno per evitare la cistite è bere molto. Via libera al succo di mirtillo, che secondo recenti studi riduce il rischio di infezioni alla vescica.

 

cistite e candida | Erboristeria Il Girasole RavennaPer contrastare l’insorgere di cistite e candida è importante quindi preservare la flora batterica fisiologica con un’alimentazione adeguata, con l’utilizzo di detergenti che rispettino la mucosa dell’area anatomica, e avere a disposizione efficaci rimedi naturali che risolvano in maniera definitiva e senza effetti collaterali le varie problematiche.

A livello naturale per chi soffre di cistite può essere utile assumere dei fermenti lattici del genere acidophilus per mantenere alte le nostre difese e, in caso di bruciore, si possono assumere estratti di mirtillo rosso, mannosio, semi di pompelmo e uva ursina, i quali impediscono ai batteri di colonizzare la vescica.
In caso di cistite recidiva è bene protrarre la cura a base di mirtillo rosso e fermenti lattici anche per diversi mesi in modo da evitare le ricadute.
Nei periodi in cui si presenta la cistite è opportuno evitare zuccheri semplici e carboidrati derivanti da cereali raffinati, cibi ricchi di conservanti e alcool, in quanto favoriscono la disbiosi intestinale.
Bisogna invece prediligere l’assunzione di cibi ricchi di fibre, frutta e verdura di stagione, bevendo almeno 2 litri al giorno di acqua.

Per combattere naturalmente la candida si può ricorrere a rimedi come l’olio di cocco, un potente anti-fungino e antibatterico che riesce a distruggere la membrana cellulare della candida.
L’olio di cocco è in grado di ripristinare l’equilibrio della flora batterica alimentando i batteri che portano benessere all’intestino contrastando allo stesso tempo la proliferazione di quelli nocivi.
Un’alternativa può essere anche l’olio di Tea Tree, un olio essenziale usato da sempre per curare ogni tipo di infezioni. L’olio di Tea Tree è un antisettico, antibatterico e antibiotico naturale che è estremamente efficace contro funghi e batteri.
Infine si può assumere, per depurare l’organismo, il succo di aloe vera. L’aloe oltre a svolgere un importante funzione depurativa è in grado di proteggere le pareti intestinali, ripristinando la corretta flora batterica.

 

Ti aspettiamo in Erboristeria per altri utili consigli e accorgimenti!