Cistite e candida

Cistite e Candida | Erboristeria Il Girasole Ravenna

Cistite e Candida

La cistite è un’infiammazione delle vie urinarie

causata da batteri patogeni che causa bruciore, minzione molto frequente, stimolo continuo ad urinare, dolore sovra-pubico ed anche presenza di sangue nelle urine.

Cistite e candida spesso si verificano quando si accusa un indebolimento delle nostre naturali difese dell’organismo.

Spesso nelle donne affette da cistite i batteri patogeni riescono a risalire il canale uretrale a causa della vicinanza con l’ano. Per questo motivo è molto importante fare attenzione alla propria igiene intima.

In caso di frequenti infezioni alla parete dell’uretra avviene un indebolimento della stessa e si diventa predisposti ad infezioni ricorrenti: si parla quindi di cistite recidivante cronica.

La cistite può essere favorita

dalla presenza di patologie che hanno come conseguenza un ostacolo al normale flusso urinario, come ad esempio calcoli urinari o ipertrofia prostatica, dove il ristagno urinario porta alla proliferazione batterica e ad una modificazione del pH che in condizioni normali dovrebbe essere acido ma in questi casi può diventare alcalino.

Anche l’avanzare dell’età è un fattore predisponente, in quanto la vescica diventa più sensibile agli sbalzi ormonali. Con la menopausa poi, la minore produzione di estrogeni riduce i glicosamminoglicani che vengono prodotti dall’organismo naturalmente per impedire l’infiltrazione dei batteri nell’uretra.

Un altro fattore da non sottovalutare è lo stile di vita a cui un organismo è sottoposto: le cattive abitudini, un’alimentazione inadeguata ed errata, disordini ed infezioni intestinali, l’abuso di farmaci e lo stress possono aumentare in maniera significativa l’incidenza di tale patologia.

Essendo la cistite originaria per lo più da una migrazione dei batteri patogeni dalla zona anale verso l’apparato urinario è importante avere un intestino in cui prevalga una flora batterica benefica in grado di contrastare efficacemente la proliferazione dei microrganismi patogeni. Per questo motivo è raccomandata l’assunzione di probiotici fra cui il lactobacillus acidophilus.

La cura dell’alimentazione è fondamentale sia per prevenire la cistite che la candida.

È importante evitare zuccheri semplici e carboidrati derivanti da cereali raffinati, cibi ricchi di conservanti e alcool, in quanto favoriscono la disbiosi intestinale, cercando di favorire l’assunzione di cibi ricchi di fibre, frutta e verdura di stagione, assumendo almeno 2 litri al giorno di acqua naturale con residuo fisso inferiore a 50 mg/l.

Per il trattamento della cistite può essere una valida soluzione l’utilizzo dell’estratto di semi di pompelmo (GSE) che ha attività battericida e batteriostatica ad ampio spettro, oltre a risultare particolarmente attivo contro l’escherichia coli e lo streptococcus faecalis, i principali responsabili della cistite.

Anche l’estratto di uva ursina, verga d’oro o solidago, la gramigna, la pilosella e la betulla svolgono un’azione disinfettante delle urine, oltre ad altri componenti molto efficaci che sono l’estratto di cranberry (mirtillo rosso) ed il dimannosio, in quanto impediscono l’adesione dei batteri alla parete della vescica.

La candida è invece causata da un micete, ovvero un lievito che vive normalmente nella parete del nostro intestino senza causare alcun disturbo. Quando il sistema immunitario abbassa le proprie difese a causa di stress, farmaci come gli antibiotici, o a causa di un’alimentazione errata troppo ricca di zuccheri, carboidrati e lieviti, questo micete prolifera e diventa patogeno, invadendo lo spazio occupato dalla flora batterica. Da li riesce a penetrare la mucosa intestinale arrivando ai vasi sanguigni ed al sistema linfatico, da dove si diffonde in tutto l’organismo, causando stanchezza cronica, sintomi gastro-intestinali come gonfiore, crampi, diarrea e stipsi, disturbi dell’apparato uro-genitale, candida vaginale, cistiti, prostatiti, depressione ed irritabilità con forte desiderio di assumere zuccheri e carboidrati.

Inoltre, a causa del danneggiamento delle pareti intestinali, è più facile creare i presupposti per l’instaurarsi di intolleranze alimentari.

La candida albicans riesce ad insinuarsi bene nella mucosa vaginale causando così la candida vaginale e provocando perdite vaginali, prurito e bruciore.

Per il trattamento della candida

è importante agire direttamente sullo stile di vita, sull’alimentazione ed a livello intestinale ripristinando la flora batterica attraverso integratori di lactobacilli e l’utilizzo di principi attivi contro la candida come l’estratto di semi di pompelmo, l’olio essenziale di tea tree, l’olio essenziale di chiodi di garofano e l’olio di neem.

Cistite e candida si possono combattere con rimedi naturali.

Erboristeria Il Girasole

I prodotti che consigliamo sono

  • NeoCistin Biosline;
  • Cranberry Cyst Esi;
  • Fitocramberry Solgar;
  • Cystitis e Cystitis Rapid GSE;
  • Infusi ed Estratti personalizzati.

Erboristeria Il Girasole

Vuoi richiedere altre informazioni?

Contattaci e saremo lieti di aiutarti!

Potrebbe interessarti anche…

Menopausa

Sessualità